Su creatività e imitazione:uno sguardo a ritroso (a partire da Heidegger)

Antonio Carrano

Abstract


Muovendo dal testo di Heidegger su L'origine dell'opera d'arte e dalla tesi lì espressa del travisamento del concetto di creatività per opera del «soggettivismo moderno», il saggio prende in esame le riflessioni di alcuni autori tedeschi che tra la seconda metà del Settecento e la prima dell'Ottocento hanno posto a tema il rapporto tra creatività e imitazione in termini che sfuggono all'idea per cui con la metafisica del soggetto si è imposta una «considerazione estetica dell'arte» chiusa nella rappresentazione dell'opera come «portatrice e suscitatrice del bello in riferimento allo stato sentimentale».

Starting from the theses expressed by Heidegger in the text The origin of the work of art on the distortion of the concept of creativity by work of "modern subjectivism," the essay examines the reflections of some German authors who between the second half of the eighteenth century and the first half of the nineteenth century focused on the relationship between creativity and imitation, escaping the idea that with the metaphysics of the subject an "aesthetic consideration of art" was imposed, closed in the representation of the work as "bearer and arouse of beautiful in reference to the sentimental state ".


Keyword


Arte; Creatività; Imitazione

Full Text

PDF

Riferimenti bibliografici


M. Heidegger, Holzwege, Klostermann, Frankfurt a. Main 1950; trad. it. Sentieri interrotti, presentazione e traduzione di P. Chiodi, la Nuova Italia, Firenze 1968.

Id., Nietzsche, Neske, Pfullingen 1961, Der Wille zur Macht als Kunst; trad. it. Nietzsche, Adelphi, Milano 1994.

A.G. Baumgarten, Meditationes Philosophicae de Nonnullis Ad Poema Pertinentibus (1735); tr. it. Meditazioni filoso-fiche su alcuni aspetti del poema, a cura di F. Piselli, Vita e Pensiero, Milano 1992.

Id., Aesthetica (1750), tr. it. Estetica, a cura di F. Piselli, Vita e Pensiero, Milano 1992.

J.B. Du Bos, Réflexions critiques sur la pöesie et la peinture (1719), trad. it. Riflessioni critiche sulla poesia sulla pittura, a cura di E. Fubini, Guerini & Associati, Milano 1990.

Ch. Batteux, Les Beaux Arts réduits à un même principe (1746), trad. it. Le Belle Arti ricondotte a un unico principio, a cura di E. Migliorini, Aesthetica, Palermo 19902.

D. Diderot, Lettre sur les aveugles à l’usage de ceux qui voient (1749), trad. it. Lettera sui ciechi a uso di coloro che vedono, in Id., Opere filosofiche, a cura di P. Rossi, Feltrinelli, Milano 1963.

J.J. Winckelmann, Gedanken über die Nachahmung der griechischen Werke in der Malerey und Bildhauerkunst (1755), trad. it. Pensieri sull’Imitazione delle opere greche nella pittura e nella scultura, in Id., Pensieri sull’imitazione, a cu-ra di M. Cometa, Aesthetica, Palermo 1992.

Id., Erläuterung über die Nachahmung der griechischen Werke in der Malerey und Bildhauerkunst und Beantwortung des Sendschreibens über diese Gedanken (1756), trad. it. Commento ai Pensieri sull’Imitazione delle opere greche nella pittura e nella scultura; e risposta all’Epistola sui detti Pensieri, in Pensieri sull’imitazione, cit.

J.W. Goethe, Winckelmann und sein Jahrhundert (1805), trad. it. Vita di J.J. Winckelmann, a cura di E. Agazzi, con uno scritto di G. Cusatelli, Moretti&Vitali editori, Bergamo 1992.

Id., «Kunst und Altertums», II fasc., IV vol., (1823); trad. it. Massime e Riflessioni, a cura di S. Seidel, introduzione di P. Chiarini, TEA, Roma 1983.

Id., Einleitung in die Propyläen (1798), I, 1; trad. it. Introduzione ai «Propilei», in Id., Scritti sull’arte e sulla letteratura, a cura di S. Zecchi, Bollati Boringhieri, Torino 1992.

Id., Über Wahrheit und Wahrscheinlichkeit der Kunstwerke. Ein Gespräch (1798), trad. it. Sul vero e sul verisimile nelle opere d’arte. Un dialogo, in Id., Scritti sull’arte e sulla letteratura, cit.

Id., Diderots Versuch über die Malerei (1799), trad. it. Il ‘Saggio sulla pittura’ di Diderot, tradotto e com-mentato, in Id., Scritti sull’arte e la letteratura, cit.

K.P. Moritz, Versuch einer Vereinigung aller schönen Künste und Wissenschaften unter dem Begriff des ‘in sich selbst Vollendeten (1785), trad. it. Sul concetto di compiuto in se stesso, in Scritti di estetica, a cura di P. D’Angelo, Aesthe-tica, Palermo 1990.

Id., Über die bildende Nachahmung des Schönen (1788), trad. it. Sull’imitazione formatrice del bello, in Scritti di Estetica, cit.

F.W.J. Schelling, System des transzendentalen Idealismus (1800), trad. it. Sistema dell’idealismo trascendentale, a cu-ra di G. Boffi, Bompiani, Milano 2006.

Id., Philosophie der Kunst (1802/1803 -1804/1805), trad. it. Filosofia dell’arte, a cura di A. Klein, Prismi, Napoli 1986.

Id., Aphorismen zur Einleitung über die Naturphilosophie (1806), Aphorismen über die Naturphilosophie (1806-1807), trad. it. Aforismi sulla filosofia della natura, a cura di G. Moretti, Egea, Milano 1992.

Id., Über das Verhältniß der bildenden Künste zu der Natur (1807), trad. it. Le arti figurative e la natura, a cura di T. Griffero, Aesthetica, Palermo 2003.

Id., Über das Wesen deutscher Wissenschaft (1807), trad. it. Sull’essenza della scienza tedesca, a cura di F. Donadio, Guida Editore, Napoli 2001


Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.


Licenza Creative Commons
Aisthema, International Journal è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Indexed in:

 

 

 


ISSN 2284-3515     © Aisthema, International Journal, Credits