La questione della tecnica tra esperienza estetica e Kulturkritik. Jaspers, Benjamin, Cassirer: tre prospettive a confronto.

Domenico Spinosa

Abstract


Il presente contributo intente prendere in esame per metterle a confronto alcune tra le più significative posizioni filosofiche sulla tecnica che nei primi anni ’30 del Novecento emergevano esprimendo prospettive diverse. In un orizzonte problematico definito da un lato dalle riflessioni di Walter Benjamin circa la profonda variazione funzionale dell’esperienza estetica per l’uomo moderno dall’altro dalle valutazioni di Karl Jaspers sull’apporto epocale della tecnica in termini di una nuova filosofia della storia, si propone di giungere poi alle considerazioni neokantiane sul tema in oggetto avanzate da Ernst Cassirer in chiave di una critica della cultura.  This contribution is intended to examine and compare some of the most significant philosophical positions on technique that emerged in the early 1930s expressing different perspectives. In a problematic horizon defined on the one hand by Walter Benjamin's reflections on the profound functional variation of the aesthetic experience for modern man, on the other hand by the valuations of Karl Jaspers on the epochal contribution of technology in terms of a new philosophy of history, herewe finally propose to take into consideration the neo-Kantian reflections on the theme in question advanced by Ernst Cassirer in terms of a critique of culture.

Keyword


La tecnica come problema filosofico; Nesso Tecnica-Storicità-Esistenza; Esperienza estetica; Filosofia della cultura

Full Text

PDF

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.


Licenza Creative Commons
Aisthema, International Journal è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Indexed in:

 

 

 


ISSN 2284-3515     © Aisthema, International Journal, Credits