Simone Weil e il miracolo della bellezza nel mondo. Un pensiero “sulla soglia”, tra etica ed estetica

Gaetano Iaia

Abstract


In questo articolo, mi propongo anzitutto di analizzare ciò che Weil pensa essere la condizione necessaria e sufficiente dell’esperienza estetica e dell’amore per la bellezza, ossia la rinuncia all’immaginazione, elemento questo rilevante perché fornisce alcune importanti indicazioni sulla natura della bellezza stessa e sul perché l’amore per la bellezza sia paritetico all’amore per il prossimo. In secondo luogo, cercherò di delineare quella che per Simone Weil è l’autentica natura della bellezza, “spigolando” nei suoi scritti. Diventerà evidente che, per Weil, la bellezza è una proprietà di Dio ed è inestricabilmente legata alla creazione divina.


Keyword


Simone Weil – Estetica – Attenzione –Bellezza – Mondo

Full Text

PDF

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.


Licenza Creative Commons
Aisthema, International Journal è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Indexed in:

 

 

 


ISSN 2284-3515     © Aisthema, International Journal, Credits